Blog

Giuseppina Bruno sarà nostra gradita ospite

Durante le prossime settimane gli allievi avranno il piacere di incontrare la scrittrice Giuseppina Bruno, che la Scuola ha l'onore di ospitare. La ringraziamo vivamente per la sua preziosa e feconda collaborazione.

Giuseppina Bruno, scrittrice di narrativa breve dal 1987, dopo quasi vent'anni di riconoscimenti e di premiazioni, dal 2006 si rivolge ai bambini con favole e filastrocche illustrate che affrontano temi importanti: la diversità, i conflitti, il distacco, l'amicizia, attraverso l’uso della simbologia, con un linguaggio evocativo, divertente e moderno per divertire i più piccoli e aiutarli nell'elaborazione di concetti difficili ma nello stesso modo importanti. Tutti i libri per bambini sono presentati sul sito web http://www.piccolilibriperbambini.com/

Laboratori presentati

Nella collaborazione con le insegnanti che conoscono e guidano la classe, i laboratori propongono un lavoro che attraverso la favola, conduce i bambini alla scoperta del linguaggio, dell’espressione, dei percorsi di immaginazione creativa. Il laboratorio è un percorso di sperimentazione che rivolgendosi ai più piccoli, necessità di proposte flessibili ad accogliere le diverse esigenze che possono nascere in un gruppo. Per questo, grazie ai consigli delle insegnanti, ci si orienterà verso la soluzione migliore per quel momento.

Si propongono 4 appuntamenti con temi diversi di un’ora ciascuno:
  1. Leggi e interpreta. Il primo laboratorio conduce i bambini verso l’osservazione e nell'ascolto. Leggendo una piccola storia o una filastrocca, si invitano i bambini a scegliere il personaggio che preferiscono, chiedendo le motivazioni. Quindi si dividono i gruppi dei personaggi e li si invita a interpretare la loro scelta. Un’altra proposta di lavoro nasce dall'antagonismo dei personaggi, quando nel gruppo non si sia sviluppata una buona relazione o ci sono conflitti, la favola aiuta a trasformare l’antipatia in simpatia e aiutare il bambino a capire la ricchezza di un incontro rispetto a uno scontro.
  2. Trova la rima, inventa la parola. Laboratorio sulla filastrocca che gioca con la rima e la musicalità attraverso piccoli esercizi che aiutano i bambini nella linguistica, soprattutto quando ci siano difficoltà a verbalizzare. Si invitano i bambini a dare una parola e poi a suggerire la rima, quindi, in un livello successivo si cerca la rima con una frase. In alternativa si può invitare i bambini a inventare delle parole per dire qualcosa; spesso i bambini inventano parole che esistono o che sono molto divertenti, questo dipende dalle loro qualità e in un certo modo evidenza una loro precisa capacità (matematica logica, creativa, artistica, razionale).
  3. Indovina chi sono. Una variante dell’interpretazione che piace molto ai bambini e li guida attraverso l’elaborazione di un personaggio. Si legge una piccola storia o filastrocca e poi, a turno si dice al bambino quale personaggio interpretare facendo capire ai suoi compagni di chi si tratta. Una variante del laboratorio è di leggere tre storie e creare gruppi di lavoro, dove ogni gruppo interpreta una storia che i compagni devono individuare.
  4. Immagina com'è. Si legge una favola o filastrocca senza far vedere le figure e poi si chiede ai bambini di disegnare come immaginano i vari personaggi o quello che li ha colpiti di più della favola letta. Questo laboratorio è diretto a lavorare sulla trasformazione della parola in immagine e scoprire, attraverso l’uso della forme e dei colori scelti, il mondo emozionale del bambino.
Presentazione del libro Jimmy Go! Dalla collaborazione con la scuola e nella comprensione di alcuni limiti sul concetto dei quaderni operativi, Jimmy Go! ritrova il senso dei libri scolastici, utilizzando un racconto-filastrocca introduce il bambino nelle lezioni inglesi così come previsto nelle indicazioni ministeriali che vengono affrontate attraverso illustrazioni-gioco e le nursery rhymes ovvero le filastrocche inglesi usate dai madrelingua per insegnare l’inglese. Ispirato nei contenuti e nelle illustrazioni dalla letteratura inglese, viene presentato in un formato quadrato (24 cm) adatto ai più piccoli, per apprezzare maggiormente l’illustrazione. Il libro è di supporto alle insegnanti che attraverso i contenuti presentati potranno costruire e personalizzare i quaderni operativi dei bambini e per quei genitori che vogliono conoscere i contenuti delle lezioni o insegnare ai propri figli le più belle filastrocche inglesi.